EMERGENZA CORONAVIRUS – Cosa cambia nel ruolo del Medico Competente

149

Si informano le aziende lucane che, a causa dell’emergenza da Coronavirus, si è reso necessario un aggiornamento delle norme di sicurezza e igiene sui luoghi di lavoro. Con tale aggiornamento, è stato anche modificato in più parti il ruolo del medico competente.

Come si apprende dalla documentazione fornita dall’Associazione Nazionale Medici d’Azienda e Competenti (ANMA), le maggiori novità riguardano:

  • la gestione dei lavoratori “fragili”;
  • la misurazione della temperatura all’accesso al luogo di lavoro.

La prima prevede una collaborazione tra Lavoratore, Medico Competente e Datore di Lavoro, nella gestione del Lavoratore con sintomatologia sospetta, chiedendo una segnalazione tempestiva del caso con una conseguente adozione delle misure necessarie.

La seconda richiede una procedura standardizzata che prevede la misurazione della temperatura di ciascun Lavoratore all’ingresso nel luogo di lavoro da parte del Medico Competente o di un lavoratore abilitato all’attività di infermiere. Se la temperatura risulta essere superiore a 37.5°C, il Lavoratore in questione verrà provvisto di mascherina e messo in isolamento, e verrà tempestivamente avvisato il suo Medico Curante.

 

Di seguito alcuni link utili:

Stampa pagina

Comments are closed.